Danilo Picca, ingegnere edile di Saluzzo, si occupa di progettazione strutturale di opere in cemento armato, acciaio, muratura e legno con una specializzazione “sul campo” in antisismica frutto della collaborazione e amicizia, maturata sul lavoro, con il Prof. Alessandro De Stefano.
Si occupa anche di progettazione architettonica e di progettazione antincendio, mentre la data di iscrizione all’Ordine ne fa già ormai un collaudatore: ha conseguito anche una seconda laurea in architettura ottenuta quando già aveva iniziato l’attività professionale.
E’ stato insignito dalla “CONFINDUSTRIA CUNEO Unione Industriale della Provincia”, nell’ambito del “Concorso tesi di laurea – edizione 2005”, di un premio e riconoscimento per la propria tesi di Ingegneria.
E’ componente dal 2006, all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cuneo, della Commissione Giovani Ingegneri, di cui è stato Coordinatore durante l’anno 2014, della Commissione Strutture e della Commissione Urbanistica, oltre ad essere stato membro del gruppo per la formazione delle squadre per la verifica statica dei fabbricati nelle zone colpite dal sisma in Abruzzo (2009).
Tra il 2011 ed il 2016 insegna Tecnologia, Informatica, Disegno e Costruzioni all’Istituto Salesiano di Lombriasco (TO).
A gennaio 2015 fonda l’A.G.I.C. – Associazione Giovani Ingegneri di Cuneo, diventandone il primo Presidente del Consiglio Direttivo.
A gennaio 2017 è nominato Rappresentante Nazionale Giovani INARSIND alla Consulta dei Giovani Professionisti di CONFPROFESSIONI.
E’ relatore, moderatore e responsabile scientifico di numerosi eventi formativi organizzati in provincia e fuori provincia, nonché autore di numerosi articoli di riflessione sulla professione anche a diffusione nazionale su riviste di settore.

Il 2017 è la terza volta che concorre alle elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo dell’Ordine ed è convinto di aver maturato la giusta esperienza e conoscenza dei problemi della categoria per proporre con forza ed autorevolezza la propria candidatura.