Giulia Allasia, si laurea nel 2014 in Ingegneria Civile con specializzazione in Strutture.
Durante il quarto anno di studi decide di abilitarsi quale Ingegnere Iunior per lavorare nello studio ereditato dal padre, praticando la libera professione nei campi della progettazione architettonica, strutturale ed energetica e, allo stesso tempo, concludendo gli studi specialistici ottenendo la laurea magistrale.
Profondamente innamorata della progettazione delle strutture, il suo sogno sarebbe quello di progettare alti grattacieli in giro per il mondo, ma ritiene anche interessante la sfida, in condizioni di possibilità ridotte come spesso si presenta la realtà della nostra provincia, di riuscire ad applicare la teoria delle strutture in cantiere in un contesto in cui spesso sono altri i criteri regolatori.
Conseguita la laurea magistrale con una tesi su dal titolo “Miglioramento sismico di un fabbricato a struttura mista” con relatori Bernardino Chiaia e Andrea Alberto, si abilita alla professione per la sezione A dell’Albo e viene a conoscenza del gruppo che diventerà l’A.G.I.C. – Associazione Giovani Ingegneri Cuneo, condividendone le idee sulla professione dell’Ingegnere al giorno d’oggi.
Non appena venuta a conoscenza della possibilità di portare la propria opinione e le proprie capacità all’interno dell’Ordine, decide di candidarsi per cercare, insieme agli altri colleghi, di dare un cambiamento ed un maggior dinamismo all’Ordine.

Si candida dunque per la prima volta per il rinnovo del Consiglio Direttivo dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cuneo per ricoprire il ruolo di Consigliere.